Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Olanda Rotterdam

Rotterdam

Rotterdam è la seconda città dei Paesi Bassi, situata nella provincia dell'Olanda Meridionale. La città ha il più grande porto d'Europa, collocato sulle rive del fiume Nieuwe Maas. Il nome Rotterdam deriva da quello di una diga (dam) su un piccolo fiume, il Rotte, che si unisce al Nieuwe Maas nel cuore della città.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Municipalità 

Al 1 gennaio 1999 la municipalità aveva un'area di 304,22 km² (206,44 km² di terra) con una popolazione totale di 583.933 abitanti (1 aprile 2008).

Oltre al centro cittadino, la municipalità consiste delle seguenti città e villaggi: Charlois (compresa Heijplaat), Delfshaven, Feijenoord, Hillegersberg-Schiebroek, Hoek van Holland, Hoogvliet, IJsselmonde, Kralingen-Crooswijk, Noord, Overschie, Pernis, Prins Alexander, e le aree industriali e portuali di Botlek, Eemhaven, Europoort, Maasvlakte, Spaanse Polder, Vondelingenplaat, Waalhaven.

Porto 

Il Waalhaven di notte
Europe Container Terminals

Rotterdam ha il più grande porto d'Europa, che serve da punto di passaggio per le merci in questa parte del mondo. Dal 2004 i porti asiatici come Singapore e Hong Kong gli hanno strappato la posizione di primo porto del mondo. Nel 2005 Rotterdam aveva il settimo porto al mondo in termini di container (TEU) gestiti.

Molto importante per il porto sono l'industria petrolchimica e la gestione generale dei cargo. Il porto funziona come importante punto di transito per materie prime e altri beni, tra il continente europeo e le altre parti del mondo. Da Rotterdam le merci sono trasportate con navi, chiatte fluviali, ferrovia e su strada. Dal 2000 è in costruzione la Betuweroute, una ferrovia veloce per merci, da Rotterdam alla Germania. La regina Beatrix ha aperto questa ferrovia a maggio 2007.Grandi raffinerie si trovano ad ovest della città. I fiumi Mosa e Reno forniscono anche un eccellente accesso all'hinterland.

Nella prima metà del XX secolo le attività portuali si spostarono dal centro della città verso il Mare del Nord. Venne scavata la Nieuwe Waterweg, un canale per decongestionare i poco profondi Mosa e Reno. La Nieuwe Waterweg fu pronta nel 1872 e tutti i tipi di attività industriale si formarono sulle rive di questo canale.

Il territorio del porto di Rotterdam si è allargato con la costruzione del complesso Europoort (Porta verso l'Europa) lungo lo sbocco del Nieuwe Waterweg, e vicino al Maasvlakte nel Mare del Nord, nei pressi di Hoek van Holland. La progettazione di un secondo Maasvlakte fu oggetto di dibattito politico negli anni 1990, poiché sarebbe stato parzialmente finanziato dal governo. La costruzione prese il via nell'estate del 2004.

Storia e sviluppi recenti 

Rotterdam ottenne i diritti cittadini il 7 giugno 1340 da Guglielmo IV d'Olanda.

Il 14 maggio 1940 Rotterdam venne bombardata dalla Luftwaffe, nell'ultimo dei cinque giorni di guerra nei Paesi Bassi. Il cuore della città venne quasi completamente distrutto, fatto che Ossip Zadkine in seguito espresse in modo toccante nella sua statua Stad zonder hart (Città senza un cuore). La statua si trova vicino al Leuvehaven, non lontano dall'Erasmusbrug nella parte nord della città. Tra gli anni 1950 e gli anni 1970 la città venne ricostruita. Rimase alquanto ventosa e aperta, fino a quando negli anni 1980 il consiglio municipale iniziò a sviluppare una attiva politica architettonica. Condomini in stile nuovo e coraggioso, palazzi di uffici e centri ricreativi risultarono in un centro cittadino più vivibile, con una nuova skyline. Negli anni 1990 è stato costruito un nuovo centro direzionale sulla riva sud del fiume, il Kop van Zuid.

Rotterdam, Amsterdam, L'Aja e diverse città più piccole nella parte occidentale della nazione si stanno espandendo le une verso le altre al punto che l'intera area viene talvolta denotata come una singola metropoli nota come Randstad.

Demografia [modifica]

La città ha il 55% degli abitanti che hanno un reddito al di sotto della media nazionale.

Popolazione storica 

  • 1796: 53.200 abitanti
  • 1830: 72.300
  • 1849: 90.100
  • 1879: 148.100
  • 1899: 318.500
  • 1925: 547.900

Geografia

Rotterdam vista dal satellite

Rotterdam è divisa in 'Rotterdam-Noord' e 'Rotterdam-Zuid' dal fiume Nieuwe Maas. Un vecchio ponte levatoio ferroviario, "De Hef", viene conservato come monumento, in posizione alzata. Collegava l'isola Noordereiland con 'Rotterdam-Zuid'.

Istruzione

Rotterdam ha una grossa università, l'Università Erasmus di Rotterdam, che prende il nome da uno dei suoi cittadini più famosi, Erasmo da Rotterdam. Estremamente famoso è anche l'MBA (Master in Business Administration) proposto dall'Erasmus school of management e che è stabilmente considerato dalle principali riviste economiche specializzate (Financial Time e Business week) come uno dei migliori in Europa e nel mondo.

Musei

Musei rinomati sono il Museum Boijmans Van Beuningen (arti), l'Historisch Museum, il Volkenkundig Museum (popoli e culture straniere), la KunstHal, il Maritiem Museum e il Brandweermuseum (Museo dei pompieri). L'Euromast è da tempo una importante attrazione turistica.

Cultura 

Rotterdam è stata Capitale europea della cultura nel 2001. La città ha una sua orchestra, l'Orchestra filarmonica di Rotterdam, condotta dal famoso direttore Valery Gergiev, un grande centro per congressi e concerti, il De Doelen, oltre a molti teatri (tra cui il nuovo teatro Luxor) e cinema. L'ampio complesso dell'Ahoy, nella parte sud della città viene usato per concerti rock, mostre, tornei di tennis e altre attività simili. Un grosso zoo, chiamato "Blijdorp", si trova nella parte nord di Rotterdam, completo di un acquario chiamato "Oceanium". Lo stile Gabber della musica techno è nato a Rotterdam. La città ospita l'Accademia di belle arti di Rotterdam.

Attualmente Rotterdam sta vivendo una specie di rinascita, con alcuni progetti di rinnovamento urbano dal moderato successo, che presentano una architettura ambiziosa ('Manhattan sul Maas'), una vita notturna sempre più scintillante, e un insieme di festival estivi che celebrano la popolazione è l'identità multiculturale della città, come il 'Carnevale estivo' ispirato ai Caraibi, la "Dance Parade", il festival pop Metropolis e le giornate del "Porto del Mondo". Assieme al Festival cinematografico internazionale a gennaio, il Festival internazionale di poesia a giugno e il Valery Gergiev Festival a settembre, rendono Rotterdam una città piena di eventi.

L'immagine che Rotterdam ha di sé, è quella di una città lavoratrice. In questo senso, esiste una salutare competizione con Amsterdam, che viene spesso vista come la capitale 'culturale' dei Paesi Bassi.

 

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

bannerss

 

bannersitosatcert